PARROCCHIA  DI   SAN GIROLAMo

DIOCESI DI RIMINI








ultimo aggiornamento:  6 dicembre 2019

“Oggi c’è un’inflazione di buoni cristiani, mentre il mondo ha bisogno di santi” (Sandra Sabattini).

Venerdì 29 novembre si è svolto il terzo incontro dedicato alla nostra Sandra, futura Beata. Sono intervenute Laila Lucci, autrice della sua Biografia, e Chiara Vitale, appena laureata all'ISSR "Marvelli" con una Tesi su Sandra. L'amore appassionato di Sandra per Cristo ci ha provocati a proporci fino in fondo la sua stessa esperienza di santità.

Colletta alimentare: Condividere il bisogno per condividere il senso della vita.

Adulti e ragazzi di San Girolamo hanno partecipato alla Colletta: raccolti oltre 1000 kg (+ 200 kg rispetto allo scorso anno) di alimenti nel negozio dove si sono impegnati i volontari della parrocchia. Nella Provincia di Rimini sono state raccolte 67 tonnellate di alimenti (+ 3 rispetto allo scorso anno), mentre in tutta Italia sono state raccolte 8100 tonnellate, che andranno a sostenere oltre 8000 strutture caritative e tante famiglie bisognose che nel corso dell'anno vengono visitate periodicamente consegnando loro un pacco di alimenti. Il gesto ha coinvolto amici delle varie realtà ecclesiali e di diverse realtà sociali, unite nel desiderio di rispondere al bisogno di chi è più povero. Chi ha partecipato è tornato a casa cambiato, segno che condividere il bisogno aiuta a convidere il senso della vita, scoprendo il proprio bisogno.

Con il Messaggio per la III Giornata mondiale dei poveri, Papa Francesco ci aiuta ricordandoci che “I poveri acquistano speranza vera quando riconoscono nel nostro sacrifi cio un atto di amore gratuito […] Certo, i poveri si avvicinano a noi anche perché stiamo distribuendo loro il cibo, ma ciò di cui hanno veramente bisogno va oltre il piatto caldo o il panino che off riamo. I poveri hanno bisogno delle nostre mani per essere risollevati, dei nostri cuori per sentire di nuovo il calore dell’affetto, della nostra presenza per superare la solitudine. Hanno bisogno di amore, semplicemente. […] Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro”.
Perciò andiamo incontro a chi è più povero impegnandoci per “rafforzare in tanti la volontà di collaborare fattivamente affinché nessuno si senta privo della vicinanza e della solidarietà”
(Dal messaggio di Papa Francesco per la III Giornata mondiale dei poveri 2019).

La beatificazione di sandra verrà celebrata. in rimini domenica 14 giugno 2020

IL PAPA E LA MISSIONE: SENZA DI LUI NON POSSIAMO FARE NIENTE

         [Una Chiesa che non annuncia e non esce] diventa un’associazione spirituale. Una multinazionale per lanciare iniziative e messaggi di contenuto etico-religioso. Niente di male, ma non è la Chiesa. Questo è un rischio di qualsiasi organizzazione statica nella Chiesa. Si finisce per addomesticare Cristo. Non dai più testimonianza di ciò che opera Cristo, ma parli a nome di una certa idea di Cristo. Un’idea posseduta e addomesticata da te. Organizzi tu le cose, diventi il piccolo impresario della vita ecclesiale, dove tutto avviene secondo programma stabilito, e cioè solo da seguire secondo le istruzioni. Ma non riaccade mai l’incontro con Cristo. Non riaccade più l’incontro che ti aveva toccato il cuore all’inizio. […] La missione, la “Chiesa in uscita”, non sono un programma, una intenzione da realizzare per sforzo di volontà. È Cristo che fa uscire la Chiesa da se stessa. […] Il mandato del Signore di uscire e annunciare il vangelo preme da dentro, per innamoramento, per attrazione amorosa. Non si segue Cristo e tanto meno si diventa annunciatori di lui e del suo Vangelo per una decisione presa a tavolino, per un attivismo autoindotto. Anche lo slancio missionario può essere fecondo solo se avviene dentro questa attrazione, e la trasmette agli altri. […] Lo Spirito Santo opera come vuole, quando vuole e dove vuole. E questo può comportare una certa vertigine. Eppure il vertice della libertà riposa proprio in questo lasciarsi portare dallo Spirito, rinunciando a calcolare e a controllare tutto. E proprio in questo imitiamo Cristo stesso, che nel mistero della sua Resurrezione ha imparato a riposare nella tenerezza delle braccia del Padre. La misteriosa fecondità della missione non consiste nelle nostre intenzioni, nei nostri metodi, nei nostri slanci e nelle nostre iniziative, ma riposa proprio in questa vertigine: la vertigine che si avverte davanti alle parole di Gesù, quando dice «senza di me non potete far nulla». (Papa Francesco)

 

 

venerabile SANDRA SABATTINI: "io scelgo te, signore, e basta!"

(n.19.08.1961 - m.02.05.1984) - Giovane ragazza dell'Associazione Papa Giovanni XXIII, vissuta con la sua famiglia nella nostra parrocchia.

link utili


PER SUGGERIMENTI, O CORREZIONI; OPPURE SE DESIDERI CONSULTARE ASPETTI DI VITA PARROCCHIALE CHE ATTUALMENTE NON SONO PUBBLICATI,   SCRIVI A :   sangirolamo.oratorio@gmail.com

  

© Copyright san Girolamo